giovedì 17 settembre 2015

Musei più Importanti nel Mondo



Musei più Importanti nel Mondo

Tra i dieci musei più importanti del mondo manca l’Italia: nella classifica stilata da TripAdvisor il Belpaese figura, per quanto riguarda i luoghi d’arte più importanti del pianeta, solo in quattordicesima posizione, che gli utenti del famoso portale hanno riservato alla Galleria dell’Accademia di Firenze. La classifica, stilata tenendo conto della quantità e della qualità delle recensioni del sito – analizzate con un apposito algoritmo nell’arco di una dozzina di mesi – contempla, tra le prime dieci posizioni, ben sei istituti europei, di cui due soltanto a Parigi. Di musei italiani, come dicevamo, nemmeno l’ombra. Eppure il nostro Paese possiede un patrimonio storico e culturale che, per pregio e valore, ha ben pochi rivali nel mondo, un patrimonio custodito, e messo a disposizione dei visitatori, in luoghi come i Musei Vaticani, gli Scavi di Pompei e la Galleria Borghese, tanto per citarne alcuni. Ma tant’è: la top ten dei musei più importanti del mondo comprende solo istituti stranieri. Vediamo insieme quali.



1. Metropolitan Museum of Art di New York
Conosciuto anche come Met, il Metropolitan Museum di New York è, secondo gli utenti del sito di viaggi, il museo più importante (e migliore) del mondo. Dal 1986 nella lista dei National Historic Landmark – la classifica americana dedicata ai luoghi di particolare interesse storico e culturale – ospita una collezione permanente che comprende più di due milioni di opere d’arte, dall’Antico Egitto all’arte contemporanea.

2. Musée d’Orsay di Parigi
L’altro luogo d’arte parigino, nella top ten dei musei più importanti del mondo, è il Musée d’Orsay che, nella classifica stilata da TripAdvisor si piazza in seconda posizione. Famoso soprattutto per i capolavori impressionisti che espone, sorge su un’ex stazione ferroviaria, di fronte al museo del Louvre.

3. Istituto d’Arte di Chicago
Secondo museo degli Stati Uniti, l’Istituto d’Arte di Chicago è stato inaugurato nel 1893. Ospita soprattutto opere dell’Ottocento, tra i quali capolavori di Monet, Renoit e Degas. Tra i dipinti esposti anche un’opera di Amedeo Modigliani, ‘Jacques Lipchitz e sua moglie Bertha‘, del 1916.

4. Museo del Prado di Madrid
Nella top ten stilata dagli utenti di TripAdvisor, il Museo del Prado, la cui origine risale al XVII secolo, si piazza in quarta posizione. Ospita le opere dei maggiori artisti spagnoli, fiamminghi e italiani, tra i quali Rembrandt, Goya, Caravaggio, Mantegna, Raffaello e Artemisia Gentileschi.

5. Museo del Louvre di Parigi
Tra i musei più importanti del mondo non poteva certo mancare il Louvre, celeberrimo istituto parigino che espone opere come la Gioconda, Amore e Psiche, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia. Tra i primissimi al mondo come numero di visitatori, sorge sulla rive droite della Senna e prende il nome dal palazzo che lo ospita, un’antica fortezza capetingia, dimora regale e governativa nei secoli successivi. Fu inaugurato nel 1793.



6. Palazzo d’Inverno e Hermitage di San Pietroburgo
Con il nome Hermitage si indica un complesso architettonico che comprende vari edifici, tra i quali il Palazzo d’Inverno, costruito nella seconda metà del Settecento come residenza invernale degli Zar. L’intero complesso ospita tantissimi capolavori, dalle opere di Van Gogh a quelle di Caravaggio, da Matisse a Rubens, da Tiziano a Gauguin.

7. National Gallery di Londra
Nel cuore di Trafalgar Square, la National Gallery di Londra accoglie una collezione di oltre 2mila dipinti, dalla metà del XII secolo fino al Novecento. Fondata nel 1824, possiede almeno un’opera di ogni grande artista europeo, dal medioevo al post-impressionismo.

8. Rijksmuseum di Amsterdam
Tra i musei più celebri del mondo, il Rijksmuseum di Amsterdam ospita una preziosa collezione di opere risalenti al periodo d’oro dell’arte fiamminga. Fondato nel 1800 a L’Aia, fu trasferito nella capitale qualche anno dopo, per ordine di Luigi Napoleone, nipote del più famoso Bonaparte. Una parte del museo, la Rijksmuseum Research Library, è la più grande libreria pubblica specializzata in storia dell’arte olandese.

9. Vasa Museum di Stoccolma
Inaugurato nel 1990, il Vasa di Stoccolma è situato sull’isola di Djurgården. Espone l’unica nave del XVII secolo rimasta com’era in origine, la Regalskeppet Vasa, un galeone svedese di particolare fattura, affondato nel 1628 durante il suo viaggio inaugurale. Una volta recuperato, ed appositamente restaurato, il galeone è stato esposto ai visitatori fino a quando, nel 1981, il governo svedese ha deciso la costruzione di un museo permanente.

10. Museo Nazionale di Antropologia di Città del Messico
Con i suoi 44mila metri quadrati, il Museo Nazionale di Antropologia di Città del Messico vanta la più grande collezione al mondo di arte precolombiana. Fondato alla fine del Settecento nel corso dei secoli ha cambiato più volte il nome. La costruzione attuale, invece, risale agli inizi degli anni Sessanta.

LEGGI ANCHE

DA OGGI:
 I 20 musei più importanti d'Italia sono per il 35% gestiti da stranieri...
http://cipiri.blogspot.it/2015/09/i-20-musei-piu-importanti-sono-gestiti.html





Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

sabato 12 settembre 2015

Immagini d'Autunno



L'autunno è una delle quattro stagioni dell'anno. Si distinguono quello astronomico 
e quello meteorologico.
L'autunno astronomico nell'emisfero boreale, nell'anno bisestile (cioè quando l'anno solare viene riallineato con l'anno siderale), ha inizio il giorno dell'equinozio d'autunno, il 23 settembre e termina il 21 dicembre. Avvicinandosi a questo periodo la parte illuminata e le ore di luce diminuiscono. Il 23 settembre (in base al giorno dell'equinozio d'autunno) i raggi del sole sono perpendicolari all'equatore e il circolo d'illuminazione passa per i poli. La sua durata è di 89 giorni e 18 ore circa nell'emisfero nord, mentre è di 92 giorni e 21 ore circa nell'emisfero sud dal momento che qui esso inizia il 21 marzo e termina il 21 giugno.


PAGINA DELLE STAGIONI
SULLA NOSTRA TERRA


PAGINA DELL' AUTUNNO


ESEGUIAMO SITI INTERNET
LOGHI E BANNER


Il valore di una persona 
risiede in ciò che è capace di dare 
e non in ciò che è capace di prendere.
(Albert Einstein)


Esaurite le Risorse del Pianeta per il 2015


METTI IL TUO LINK NEL NOSTRO SITO


"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente, è che perdono la salute per fare i soldi, e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro, che dimenticano di vivere il presente, in tal maniera che non riescono a vivere nè il presente, nè il fututo. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."

 Dalai Lama

LEGGI SALUTE E BENESSERE



Agire sul Clima o Sarà la Fine del Mondo



Impariamo la saggezza molto più dai nostri sbagli che dai nostri successi. 
Scopriamo ciò che è giusto trovando ciò che non lo è e probabilmente chi non ha mai fatto errori non ha mai scoperto nulla .
S. Smiles


ECCO LA NOSTRA PAGINA DI 
FACEBOOK



Nuovi Analfabeti ed i Social Network



Il valore di una persona 
risiede in ciò che è capace di dare 
e non in ciò che è capace di prendere.
(Albert Einstein)


leggi tutto sui pianeti del nostro sistema solare




"Ho fotografato Aylan per far sentire al mondo
 l'urlo del suo corpo che giaceva immobile":
 l'autrice dello scatto simbolo del dramma dei migranti




Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Muro Nero con Finestra e Lanterne


Impariamo la saggezza molto più dai nostri sbagli che dai nostri successi. 
Scopriamo ciò che è giusto trovando ciò che non lo è e probabilmente 
chi non ha mai fatto errori non ha mai scoperto nulla .
S. Smiles



Il valore di una persona 
risiede in ciò che è capace di dare 
e non in ciò che è capace di prendere.
(Albert Einstein)



"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente, è che perdono la salute per fare i soldi, e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro, che dimenticano di vivere il presente, in tal maniera che non riescono a vivere nè il presente, nè il fututo. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."

 Dalai Lama


"Non ho più pazienza per alcune cose, non perché sia diventata arrogante, semplicemente perché sono arrivata a un punto della mia vita in cui non mi piace più perdere tempo con ciò che mi dispiace o ferisce. Non ho pazienza per il cinismo, critiche eccessive e richieste di qualsiasi natura. Ho perso la voglia di compiacere chi non mi aggrada, di amare chi non mi ama e di sorridere a chi non mi sorride. Non dedico più un minuto a chi mente o vuole manipolare. Ho deciso di non convivere più con la presunzione,
 l’ipocrisia, la disonestà e le lodi a buon mercato. 
Non tollero l’erudizione selettiva e l’arroganza accademica. Non mi adeguo più al provincialismo e ai pettegolezzi. Non sopporto conflitti e confronti. Credo in un mondo di opposti, per questo evito le persone rigide e inflessibili. Nell'amicizia non mi piace la mancanza di lealtà e il tradimento. Non mi accompagno con chi non sappia elogiare o incoraggiare. I sensazionalismi mi annoiano. 
Soprattutto, non ho nessuna pazienza per chi non merita la mia pazienza".


Sito Associazione  http://www.mundimago.org/


Eseguiamo Siti Internet e Blog personalizzati, stile Responsive, 
visibili su tutti i dispositivi , dal cell al pc 


Prima di raccontare ogni cosa sugli altri, è bene prendere il tempo 
di filtrare ciò che si vorrebbe dire. Lo chiamo il test dei tre setacci,,,


TUTTO SULL' AMORE


Scopri che Albero sei dal Giorno del Tuo Compleanno



Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

sabato 5 settembre 2015

Archi Ripetuti in Prospettiva


L'arco, in architettura, è un elemento strutturale a forma curva che si appoggia su due piedritti e tipicamente 
(ma non necessariamente) è sospeso su uno spazio vuoto.

È costituito normalmente da conci, cioè pietre tagliate, o da laterizio, i cui giunti sono disposti in maniera radiale verso un ipotetico centro: per questo hanno forma trapezoidale e sono più propriamente detti cunei; nel caso di una forma rettangolare (tipica dei mattoni) hanno bisogno di essere uniti da malta che riempia gli interstizi; essenzialmente l'arco con cunei non ha bisogno di essere sostenuto da malta, stando perfettamente in piedi anche a secco, grazie alle spinte di contrasto che si annullano tra concio e concio.

Il cuneo fondamentale che chiude l'arco e mette in atto le spinte di contrasto è quello centrale: la chiave d'arco, o, più comunemente detta, chiave di volta.

L'arco è una struttura bidimensionale e viene spesso utilizzato per sovrastare aperture. Per costruire un arco si ricorre tradizionalmente a una particolare impalcatura lignea, chiamata centina.

L'arco è anche alla base di strutture tridimensionali come la volta, che è ottenuta geometricamente dalla traslazione o dalla rotazione di archi. Nel caso di volte complesse come le volte a crociera, gli archi costitutivi vengono distinti in base alla loro posizione (archi trasversali, longitudinali, ecc).


Anche se è impossibile datare esattamente l'anno di nascita dell'arco, si può affermare che il primo esempio di struttura semicircolare non è l'arco, bensì la volta: i primi resti di strutture che utilizzano la struttura ad arco sono le volte a corsi inclinati (volta nubiana) realizzate in Mesopotamia (l'esempio più antico tra quelli noti è la grande sala a Tepe Gawra, risalente al IV millennio a.C.) e Basso Egitto fra il IV e III millennio a.C. (tra gli esempi noti vi è la tomba di Helwan, risalente al 3000 a.C. e l'ingresso ad arco in una tomba mastaba a Giza risalente al 2600 a.C.).


Probabilmente si arrivò al concetto di arco (in cui i singoli conci lavorano a compressione e, tra loro, si serrano per attrito) passando attraverso le strutture cosiddette a "falso arco". Sono queste le strutture a capanna, formate da due semplici elementi inclinati l'uno contro l'altro.

Il concetto di coprire una luce con dei conci, e non con un unico elemento (l'architrave), si ampliò con le strutture a conci orizzontali sovrapposti che vanno via via a stringere verso l'alto (esempio tipico di quest'altro falso arco è la Porta dei Leoni a Micene e anche altre strutture minoiche).

Tuttavia, queste strutture non lavorano come un arco e non possono essere definite tali: sono ad ogni modo state importanti come tappa tecnica verso la definizione chiara del concetto di arco.


L'archeologo C.L. Woolley afferma che fu un arco a tutto sesto il primo arco costruito nella storia dell'Umanità. In "The excavation of Ur" afferma di aver individuato nel piccolo arco semicircolare di E Dublal-Mah, presso Ur, il primo esempio di struttura ad arco utilizzato nella facciata di un edificio e fuori terra. Tuttavia l'esempio riconosciuto da Woolley risale al XV secolo a.C. e l'arco era già da secoli utilizzato per coprire i canali di scolo e i condotti sotterranei nella stessa regione mesopotamica.

L'arco propriamente detto non venne mai utilizzato nelle strutture monumentali nell'arte greca, se non in casi rari come i due piccoli archi, o meglio volticciole nel basamento del tempio di Apollo a Dydyma e la "Porta Rosa", una sorta di tunnel di collegamento tra i due versanti di Elea, città della Magna Grecia situata nel Cilento. Tuttavia l'elemento non era ignoto ai Greci, che usavano realizzare postierle chiuse da archi a mensola lungo le mura urbiche, come testimoniato in più punti dalle mura dionigiane a Siracusa. Conosciamo persino un precocissimo arco ogivale o a sesto acuto, sempre a mensola, nelle mura Timoleontee a Gela.


L'arco in muratura conosce in Italia il suo uso massiccio inizialmente a partire dagli etruschi, i quali usano il tutto sesto e introducono nella costruzione delle porte oltre che nelle strutture ipogee questa forma architettonica. Successivamente nell'arte romana trova il suo sviluppo più diffuso.


In Occidente, poi, si diffonde l'arco rialzato, una caratteristica peculiare dello stile moresco, mentre l'arco a tutto sesto fu ancora utilizzato in tutta l'architettura tardo-romana e romanica; esempi di arco si trovano però anche nell'architettura paleocristiana, anche se non ne era un elemento determinante e distintivo quanto nell'architettura romanica. Larga diffusione nel gotico ebbe l'arco a sesto acuto. Nell'architettura moderna, l'arco "parabolico", già usato nelle arcate di alcuni ponti più antichi, è stato introdotto per coprire aperture da Antoni Gaudí (più propriamente nella forma di arco di "catenaria") nelle sue opere a Barcellona ha rappresentato l'ultima innovazione di uno degli elementi architettonici più antichi.





Prova,col cellulare a fare una Domanda 
ed Otterrai subito una Risposta , 
qui   








"Non ho più pazienza per alcune cose, non perché sia diventata arrogante, semplicemente perché sono arrivata a un punto della mia vita in cui non mi piace più perdere tempo con ciò che mi dispiace o ferisce. Non ho pazienza per il cinismo, critiche eccessive e richieste di qualsiasi natura.
 Ho perso la voglia di compiacere chi non mi aggrada, 
di amare chi non mi ama e di sorridere a chi non mi sorride. 

Non dedico più un minuto a chi mente o vuole manipolare. Ho deciso di non convivere più con la presunzione, l’ipocrisia, la disonestà e le lodi a buon mercato. 

Non tollero l’erudizione selettiva e l’arroganza accademica. Non mi adeguo più al provincialismo e ai pettegolezzi. Non sopporto conflitti e confronti. Credo in un mondo di opposti, per questo evito le 
persone rigide e inflessibili. Nell'amicizia non mi piace la mancanza di lealtà e il tradimento. Non mi accompagno con chi non sappia elogiare o incoraggiare.
 I sensazionalismi mi annoiano. Soprattutto, 
non ho nessuna pazienza per chi non merita la mia pazienza".


"Quello che mi ha sorpreso di più negli uomini dell'Occidente, 
è che perdono la salute per fare i soldi, e 
poi perdono i soldi per recuperare la salute. 
Pensano tanto al futuro, che dimenticano di vivere
 il presente, in tal maniera che non riescono a vivere nè il presente, nè il fututo.
 Vivono come se non 
dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto."

 Dalai Lama




Abbiamo creato un SITO
per Leggere Le Imago
Poni una Domanda
e Premi il Bottone il
Sito Scegliera' una Risposta a Random
Tra le Carte che Compongono il Mazzo
BUON DIVERTIMENTO
gratis

PER TABLET E PC

LE IMAGO
.

 ANCHE

PER CELLULARE


NON SI SCARICA NIENTE
TUTTO GRATIS


DOMANDA
CLIK
E
RISPOSTA

FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .
 MUNDIMAGO
http://www.mundimago.org/
.

.

Elenco blog AMICI

  • Stefano Rodotà, grazie professore - Le abbiamo voluto bene come a un padre Si dice “padri della patria” per indicare chi ha fatto da guida. Salutando Stefano Rodotà, dobbiamo dire addio a u...
  • Siamo Single - Quando regalerai un fiore ricorda....dovra' profumare di te...del tuo amore...avere il colore delle tue attenzioni e la grandezza del tuo rispetto...ma r...
  • MAGNESIO - MAGNESIO: il minerale che aiuta a curare quasi tutto E’ lo scarto del sale, ma è indispensabile per l’attività di oltre 300 enzimi e svolge un ruolo fonda...
  • Privacy Policy e Google Analytics - Google ha iniziato ad apportare alcune modifiche alla funzionalità di Remarketing di Google Analytics, arricchendola con le informazioni e i dati cross-d...
  • Scoperti altri ESOPIANETI - L’annuncio della scoperta degli esopianeti è una delle notizie scientifiche più importanti degli ultimi anni. I sette nuovi esopianeti, con dimensioni p...

FACEBOOK

no copy