sabato 25 giugno 2016

SOGNO di CAMMINARE sull’ ACQUA



L’UTOPIA DI LEONARDO DA VINCI

Tante proiezioni tecniche del grande Leonardo, come ben sappiamo, trovarono applicazione nel futuro, come se egli avesse scritto, per immagini, un libro di fantascienza. Ma forse non ha trovato grande applicazione questo lavoro, che avrebbe dovuto consentire all’uomo di camminare sulle acque. Dotato di un costume da bagno, rigonfio come quello dei paggi, il camminatore di Leonardo usa un paio di bastoncini alla cui estremità sono legati due palloncini realizzabili con la vescica o l’intestino degli animali. Ai piedi sci gonfi dello stesso materiale. Camminare sulle acque non è semplice, perchè si crea uno sbilanciamento tra la parte superiore e quella inferiore del corpo. Christo' risolve il problema con passerelle galleggianti gigantesche, larghe quanto un’autostrada.


IL SIGNIFICATO DELL’OPERA
 di Christo'

L’intervento di Christo' sul lago d’Iseo è una delle maggiori opere contemporanee mai realizzate al mondo. E non solo come dimensione, ma per il significato e il coinvolgimento popolare che essa comporta. E’ il capolavoro del maestro, al quale ha dato corso, con un impegno immane, poichè ha un valore culturale straordinario e costituisce il completamento delle azioni di intervento poetico sul territorio progettate con la moglie. Principalmente il movente profondo è quello di dar corso alle forze del sogno e dell’immaginario. L’utopia e i sogni si interrompono spesso durante l’adolescenza, quando il mondo ci blocca con i propri macigni e tutto pare trasformarsi in un incubo. Il capitalismo e lo statalismo frenano l’uomo in ogni azione rispetto alle quali non si vedano effetti pratici nell’immediato. L’utopia, a lungo coltivata dai pensatori occidentali – come un luogo del pensiero, al quale si doveva tendere – è una dimensione completamente scomparsa dal pensiero occidentale, oggi frammentato e frammentario, pulviscolare. E’ l’incapacità di produrre pensieri forti, non perchè autoritari – anzi, il contrario – ma capaci di prescindere i bassi interessi dei singoli che caratterizza gli ultimi decenni del Novecento e il XXI secolo .Eppure il pensiero che si proietta nel futuro – e che vada al di là di una pianificazione razionale e di un razionalismo produttivistico – è indispensabile per il progresso spirituale dell’umanità, progresso che poi diviene anche materiale. Christo' coltiva un sogno immateriale, rendendolo praticabile per alcune settimane. Poi tutto, all’apparenza, tornerà come prima. Ma non nella psiche dei visitatori, che inizieranno ad aprirsi a una dimensione nuova. Christo chiede al visitatore di abbandonare ogni pensiero razionale, utilitaristico, legato alla materia, al profitto, e gli chiede di riempirsi di vento, di onde, di monti, di oro – il colore della stoffa dei moli galleggianti – e di azzurro e di coltivare un rapporto spirituale con il paesaggio e con i compagni di viaggio, occasionali, che incontreranno durante il percorso. Le passerelle sono inutili e impossibili, a livello di razionalità urbanistica. E ciò fa crescere l’aspetto immateriale e pertanto culturale dei partecipanti. E per questo frantumano le regole ordinarie dell’utilità, proiettandoci in uno spazio di bellezza straordinaria. Ogni scelta di Christo è finalizzata a realizzare un progetto di bellezza, a partire dalle dimensioni e dalle lunghezze della passerelle, per giungere poi al modo in cui si snodano sulla superficie del lago, fino alla scelta del colore oro-rossiccio, che muterà con la luce.
L’installazione avrà anche un significato sacrale, in un’area, come quella sebino-camuna, consacrata dagli antenati preistorici con santuari e incisioni, attraverso un percorso di cammino, simile a quello processionale, ma non più scandito dai sacerdoti. Ognuno condurrà se stesso. Ma ciò che consentiva all’umanità di rinnovare un patto con gli Dei e con la natura sarà presente in questo percorso. I pontili flottanti accoglieranno tutti, gratuitamente, riconoscendo un pari diritto a chiunque, non legato al pagamento di un “servizio”. La logica del santuario territoriale è seguita da Christo' attraverso l’idea di donare, come reliquia e ricordo di un evento umano che ha avuto esiti sovrumani, un frammento della stoffa ai partecipanti.


Durante un test segreto a grandezza naturale,
 in Germania, la squadra cerca di trovare il colore giusto e la giusta quantità di tessuto 
per soddisfare le esigenze di Christo'

L’OPERA DI CHRISTO' COME RITO COLLETTIVO
CHI CAMMINA LI’ SOPRA DIVENTA OPERA D’ARTE

Il progetto di Christo e Jeanne-Claude punta sul coinvolgimento del pubblico. O meglio si realizza nella misura in cui il pubblico – inteso come entità provvisoriamente esterna e separata dall’opera- percorre la struttura preparata dall’artista, perdendo la propria estraneità e diventando esso stesso opera d’arte. Le presenze umane muteranno infatti l’opera stessa, nella forma, nel colore, nelle masse.
La visione sociale e umana di Christo è profonda e punta sull’eliminazione di ogni equivoco sull’alienazione e sulla divisione tra opera e spettatore. L’opera d’arte non è per chi interverrà, qualcos’altro da sè, ma fortemente sè. Questo processo inclusivo diviene un messaggio di straordinario valore.

THE FLOATING PIERS DI CHRISTO
DIMOSTRA CHE L’ARTE E’ UN MOTORE ECONOMICO
Con un investimento personale elevatissimo- 15 milioni di dollari – l’artista euro-americano mette in motore i concetti di convergenza, di esplorazione condivisa del sogno e della condivisione dell’economia. L’opera d’arte moltiplicherà il lavoro e il guadagno per decine di migliaia di persone,dimostrando che l’arte non è solo fondamentale per la crescita culturale e umana, ma può essere un’occasione di economia virtuosa. Investimenti, legati all’accoglienza, sono stato poi compiuti da moltissimi operatori locali. Si stima che l’opera di Christo produrrà nell’immediato una ricchezza di circa 80 milioni di euro e il lancio definitivo del lago d’Iseo, come un luogo mitico.

LEGGI TUTTO SULL'OPERA DI CHRISTO'

LEGGI ANCHE

.



Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet e blog personalizzati
 a prezzi modici e ben indicizzati. 
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Mi diletto alla creazione di loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

MIO SITO  :  http://www.cipiri.com/


Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog - http://www.cipiri.com/

Elenco blog AMICI

FACEBOOK

no copy